Home/Percorsi didattici/Corsi di danza

Corsi di danza 2016/2017


...

La darbouka - suono-ritmo-danza

Il laboratorio si terrà presso Tangomàs, Via Gressoney 29/b – Torino
ogni mercoledì dalle 19:30 alle 21:00


Insegnanti: Annamaria Emiliano (danza), Franco Montanaro (percussioni).

info : +39 3387061547 montanarofrancesco@gmail.com


Il corso sarà strutturato come doppio laboratorio, in cui si imparerà sia a suonare con la Darbouka i principali ritmi della danza mediorientale egiziana che a ballare su questa musica di sole percussioni. Sarà rivolto, quindi, a coloro che vogliono cimentarsi con lo strumento, e a chi desidera seguire un percorso di approfondimento della danza attraverso lo studio dei ritmi dal vivo.

Struttura del laboratorio
ll corso sarà diviso in due parti: i primi 45 minuti saranno dedicati allo studio della Darbouka e ai ritmi. Nella seconda parte si danzerà lavorando sul ritmo appreso nella prima fase del laboratorio. Chi preferisce dedicarsi esclusivamente alla musica, nella seconda parte della lezione, potrà suonare quanto studiato. Scoprirà così la possibilità di variare i ritmi e sperimentare altri strumenti quali la Doholla, il Daf ed i Cimbali.

I nostri corsi di percussioni sono adatti a tutti, uomini e donne amanti della musica, che vogliono sperimentare ed imparare a suonare la darbouka, una fra le percussioni più conosciute, grazie alla grande varietà di suoni e timbriche acute, brillanti ed allo stesso tempo profonde e gravi che può emettere. Per maggiori informazioni sui nostri corsi contattaci!




Liberamente al sud

Tutti i Lunedì, a partire dal 3 ottobre 2016 20:30/22:00
Presso Tangomàs, Via Gressoney 29/b (interno cortile 1°piano) - Torino
Info e prenotazioni: montanarofrancesco@gmail.com


Laboratorio di danze dal sacro al profano con Adis Flores, Franco Montanaro &friends. Musica dal vivo.

Workshop di danze del sacro al profano. Il ritmo, la danza, il rito. Un viaggio del vecchio continente nel nuovo mondo. Dalla scatenante energia liberatoria delle danze del Sud Italia al vudù haitiano e agli inevitabili richiami all' Africa in un intrecciarsi di ritmi frenetici che fondono armonicamente culture geograficamente lontane.

Viaggi interiori e stati di trance; tamburi tribali e danze sincopate unite alla consapevolezza del respiro in sintonia con il ritmo e il movimento della danza.

Un viaggio in contatto con l'energia vitale e con nuove emozioni che conducono alla cura dell'anima e del corpo.